I Conti Correnti Tradizionali ed i Conti Correnti Online

Le banche esistono da sempre, nell’Antica Roma gli argentari si occupavano del cambio delle monete, nel Medioevo i banchieri dell’epoca fungevano anche da intermediari nei pagamenti e durante la prima rivoluzione industriale le banche contribuirono a finanziare le imprese emergenti.

Da secoli le banche rispondono alle fondamentali esigenze di conservare e gestire i risparmi, erogare prestiti e mutui, guidare i clienti negli investimenti ed una così lunga sopravvivenza è connessa anche alla flessibilità dimostrata dagli istituti di credito.

Le banche del Duemila si sono, infatti, integrate con internet, alcune offrendo servizi di virtual banking accanto a quelli tradizionali allo sportello ed altre operando esclusivamente online, con vantaggi notevoli sui costi di gestione ed alcuni inevitabili svantaggi.

Come solitamente accade non si può stabilire a priori se una soluzione sia migliore dell’altra essendo necessario valutarla in un contesto specifico e questo principio si applica anche per la scelta tra un conto corrente tradizionale ed un conto corrente online.

I vantaggi più evidenti dell’home banking risiedono nel risparmio di denaro e tempo, dal momento che le commissioni legate alle transazioni online sono significativamente inferiori rispetto a quelli applicati allo sportello ed inoltre il correntista può effettuare le operazioni stando comodamente seduto di fronte ad un computer senza recarsi presso la filiale della propria banca.

Gli aspetti critici possono invece concernere l’assenza di un referente al quale rivolgersi per ricevere consigli e l’assenza di una sede fisica della banca, qualora si scelga un istituto che opera esclusivamente via internet.

Ciò potrebbe apparire paradossale nell’epoca dell’affermazione del virtuale, ma per le persone l’accettazione del cambiamento non è sempre immediata ed in merito basti ricordare come la diffusione di carte di credito e bancomat sia piuttosto recente nel nostro paese rispetto, ad esempio, agli Stati Uniti.

Le banche tradizionali e quelle virtuali. Un confronto fra i serivizi allo sportello e le operazioni eseguite online, i costi del conto corrente e le opportunità concesse dall’internet banking.